MISURA DI SALVAGUARDIA EU
25 settembre 2018
Meeting Agenti Italia Dicembre 2018
7 febbraio 2019
Show all

Cambia la cultura, cambiano i giochi!!

Ti sei mai chiesto in che modo la cultura aziendale possa influenzare i risultati della tua azienda?

La cultura aziendale è il modo di pensare e di agire delle persone di un’organizzazione. Ogni struttura aziendale possiede una propria cultura che si crea, sviluppa e modifica nel corso degli anni.

Cambiare la cultura significa cambiare il modo di pensare e di agire delle persone.  La “Piramide dei risultati” è un modello strategico ideato da Roger Connors e Tom Smith, che descrive in modo molto semplice il legame tra cultura organizzativa e risultati aziendali.

Secondo questo modello:

Le esperienze generano convinzioni

Le convinzioni influenzano le azioni

Le azioni producono risultati

Quotidianamente all’interno di qualsiasi organizzazione si vivono esperienze che generano nelle persone convinzioni.

Le convinzioni, giuste o sbagliate che siano, guidano le persone stesse ad agire in determinati modi; tutte queste azioni concorrono al raggiungimento dei risultati aziendali.

Partendo dunque da un’attenta definizione e condivisione a tutti i livelli dei risultati che si vogliono raggiungere, secondo Connors e Smith, bisogna creare esperienze nuove che vadano a modificare le convinzioni delle persone.

Le nuove convinzioni si tramuteranno così in nuove azioni che spingeranno l’azienda verso i risultati prefissati.

La cultura più efficace a questo scopo è la cultura dell’accountability.

 

L’accountability è la scelta personale di sollevarsi al di sopra delle circostanze e dimostrare il senso di responsabilità necessario per ottenere i risultati desiderati.

Esiste una linea netta che divide i comportamenti accountable da quelli non.

 

Se stiamo al di sotto di questa linea lasceremo che le circostanze definiscano ciò che siamo e ciò che facciamo, smettendo di cercare di superare gli ostacoli e rischiando così di cadere nella spirale del vittimismo.

Se riusciremo a starne sopra invece, ricorreremo ad un potere concreto, reale, che accresce la capacità di pensare e di generare fiducia, aiutandoci così a fare ciò che occorre per ottenere i risultati definiti.

 

Tu cosa ne pensi?

Sei sopra o sotto alla linea?

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *