INOX: un percorso segnato da aumenti da qui all’estate

INOX: un percorso segnato da aumenti da qui all’estate

INOX: un percorso segnato da aumenti da qui all’estate - INTERNA

Il mercato dell'acciaio inossidabile sta vivendo un periodo di forti incrementi nei prezzi determinati non tanto da una domanda in crescita quanto dall'aumento dei costi delle materie prime necessarie per la produzione dei coils in acciaio inox.

 

Incremento dei prezzi dell'acciaio inox: le cause

Il primo elemento che contribuisce all'aumento dei prezzi dell’acciaio inox è il rottame. Il trend al rialzo nel prezzo del rottame sta inevitabilmente spingendo verso l'alto anche il costo dei coils in acciaio inox, delineando una tendenza che si protrarrà probabilmente fino all'estate.

Il secondo fattore cruciale è il prezzo del nichel. Dall'inizio di aprile, il costo di questo metallo ha subito un'impennata di oltre 3.000 dollari/tonnellata. Alcuni analisti prevedono che, se il nichel dovesse superare determinate soglie, potrebbe raggiungere e persino superare i 23.000 dollari per tonnellata. Questo scenario influenzerebbe ulteriormente i costi di produzione dell'acciaio inox, contribuendo all'aumento generale dei prezzi.

Infine, un altro elemento significativo è rappresentato dallo sciopero in Spagna, che coinvolge uno dei principali produttori europei di acciaio inossidabile, Acerinox. Questo sciopero, che dura ormai da quattro mesi, ha bloccato l'immissione sul mercato di una considerevole quantità di materiale. La mancanza di prodotto ha creato lacune negli stock disponibili in Italia, influenzando negativamente la disponibilità del materiale sul mercato. Una situazione potrebbe perdurare fino all'estate, portando a possibili carenze di stock.

 

Prospettive del mercato per l'estate

Considerando questi tre fattori - aumento del costo del rottame, crescita del prezzo del nichel e sciopero in Spagna - è probabile che i prezzi dei coils in acciaio inox continueranno a salire. Le interruzioni nella produzione e la carenza di materie prime potrebbero causare ulteriori difficoltà nel soddisfare la domanda di mercato, con ripercussioni significative sui costi per i produttori e gli acquirenti.

ENTRA INCONTATTOCON oiki







    Massima efficienza nella produzione di nastri metallici: scopri la linea di taglio longitudinale (Slitter) Oiki - ESTERNA

    Massima efficienza nella produzione di nastri metallici: scopri la linea di taglio longitudinale (Slitter) Oiki

    Massima efficienza nella produzione di nastri metallici: scopri la linea di taglio longitudinale (Slitter) Oiki

    Massima efficienza nella produzione di nastri metallici: scopri la linea di taglio longitudinale (Slitter) Oiki - INTERNA

    La linea di taglio longitudinale, meglio nota come Slitter, rappresenta una delle eccellenze di Oiki nel settore della trasformazione industriale dell’acciaio inox. Questo impianto avanzato assicura non solo la lavorazioni di metalli con finitura superficiale particolari — con opzioni come 2B, F1, satinato, Scotch Brite e BA — ma eleva anche la capacità produttiva al massimo livello. Con altezze di coil fino a 1.560 mm e spessori da 0,5 a 6,0 mm, la nostra linea slitter incarna l'avanguardia tecnologica nel settore.

     

    Il processo produttivo della Linea Slitter Oiki

    Dedicata alla produzione di nastri di varie larghezze, la nostra linea slitter segue un processo rigoroso e semiautomatico per garantire l'efficienza massima. Partendo dal caricamento del rotolo su una culla fino al taglio delle reggette e l'introduzione nel sistema, ogni fase è pensata per minimizzare i tempi e gli scarti di produzione. Questo processo non solo migliora la sostenibilità delle operazioni ma assicura anche una risposta tempestiva e personalizzata alle esigenze di produzione dei nostri clienti.

    Oiki si impegna a fornire non solo materiali di alta qualità, ma anche un servizio completo che comprende la personalizzazione dei nastri, controlli qualitativi rigorosi, imballaggio automatizzato, reggiatura di sicurezza e etichettatura per la tracciabilità del prodotto. Questi servizi sono studiati per garantire la massima sicurezza e tracciabilità del prodotto finito, ottimizzando allo stesso tempo i processi logistici dei nostri clienti.

     

    Guarda il video e scopri tutti dettagli della linea slitter:

     

    Con la linea di taglio longitudinale Oiki, ogni azienda può contare su un partner affidabile e su soluzioni personalizzate che migliorano la produttività e riducono l'impatto ambientale.

    ENTRA INCONTATTOCON oiki







      Oiki e l'arte della satinatura: eccellenza nelle finiture metalliche -ESTERNA

      Oiki e l'arte della satinatura: eccellenza nelle finiture metalliche

      Oiki e l'arte della satinatura: eccellenza nelle finiture metalliche

      Oiki e l'arte della satinatura: eccellenza nelle finiture metalliche - INTERNA

      Oiki si distingue nel settore della lavorazione del metallo per la sua capacità di trattare lamiere di grandi dimensioni, fino a 2000 mm x 10000 mm, con una varietà di finiture che rispondono a esigenze estetiche e funzionali elevate. La nostra tecnica di satinatura non solo migliora visivamente il materiale, ma ottimizza anche la sua funzionalità riducendo la rugosità superficiale. In questo contesto, il controllo della rugosità è un passaggio cruciale per assicurare che ogni lamiera rispetti gli standard qualitativi più elevati.

       

      Finiture offerte da Oiki: un catalogo completo

      Oltre alla satinatura tradizionale, Oiki offre finiture specialistiche come Scotch Brite, Duplo e fiorettatura. Questa varietà permette ai nostri clienti di scegliere la soluzione più adatta alle loro esigenze, garantendo sempre il massimo della qualità. Scotch Brite è ideale per chi cerca una finitura particolarmente fine e uniforme, mentre Duplo è preferito per effetti visivi più marcanti e una texture distintiva. La fiorettatura, poi, aggiunge un tocco di eleganza unico, creando effetti decorativi sofisticati su lamiere di varie dimensioni.

       

      Il processo di satinatura Oiki: precisione e qualità

      La nostra attrezzatura all'avanguardia permette di eseguire la satinatura con precisione millimetrica. I macchinari di Oiki, dotati di spazzole rotanti e nastri abrasivi di alta qualità, trattano le lamiere in modo da ottenere una finitura perfettamente uniforme e predefinita. Questo processo non solo prepara il metallo per ulteriori lavorazioni, come la verniciatura o la lucidatura, ma garantisce anche una resistenza superiore a ossidazione e usura. Con un occhio sempre rivolto all'innovazione e al design, Oiki garantisce che ogni prodotto finale non solo risponda alle aspettative di funzionalità ma sorprenda per la sua bellezza.

      Guarda il video e scopri tutte le finiture offerta da Oiki:

      ENTRA INCONTATTOCON oiki







        OIKI ESTERNA - Scrap e scioperi spingono i prezzi al rialzo

        Scrap e scioperi spingono i prezzi al rialzo

        Scrap e scioperi spingono i prezzi al rialzo

        OIKI INTERNA - Scrap e scioperi spingono i prezzi al rialzo

        Il mercato dell'acciaio inox in Italia si trova in un momento di decisiva trasformazione, influenzato da una serie di fattori che stanno modellando il futuro del settore. Al centro dell'attenzione, un trend di crescita dei prezzi sospinto da dinamiche interne ed esterne all'industria. Analizziamo insieme a Alessandro Bettuzzi, AD di Oiki, le prospettive del mercato dell’acciaio inox.

         

        Analisi dei fattori di crescita del prezzo dell’acciaio inox

        Un elemento chiave di questa fase è l'aumento del costo del rottame (scrap), un materiale fondamentale nella produzione dell'acciaio inox. Questa tendenza è determinata da una maggiore domanda di materia prima secondaria, che si traduce in un incremento dei prezzi dell'acciaio inox ad almeno 100/120 euro per tonnellata. Tale rialzo è previsto per aprile, con proiezioni che estendono l'aumento anche a maggio.

        Parallelamente, lo scenario è segnato da uno sciopero prolungato presso uno dei maggiori produttori europei. Iniziato il 5 febbraio, questo fermo produttivo ha ridotto l'offerta di acciaio inox per quasi due mesi, creando un deficit significativo nel mercato. La conclusione dello sciopero, prevista per la fine di marzo, lascia presagire un impatto prolungato sulla disponibilità di prodotto e, di conseguenza, sui prezzi.

        Un terzo fattore che incide sull'andamento del mercato è il rallentamento delle importazioni. Le restrizioni di navigazione imposte dal conflitto nel canale di Suez costringono le navi a deviare verso il Capo di Buona Speranza, prolungando i tempi di consegna di tre o quattro settimane. Questa situazione limita ulteriormente l'offerta di acciaio inox sul mercato italiano, contribuendo alla pressione al rialzo sui prezzi.

        ENTRA INCONTATTOCON oiki







          Oiki ottiene la certificazione “Carbon Footprint”: anticipare le normative per un futuro sostenibile

          Oiki ottiene la certificazione “Carbon Footprint”: anticipare le normative per un futuro sostenibile

          Oiki ottiene la certificazione “Carbon Footprint”: anticipare le normative per un futuro sostenibile -INTERNA

          Ad oggi,la sostenibilità riveste un ruolo cruciale, sebbene non sempre sia in sintonia con le pratiche effettive delle aziende. Noi di Oiki, abbiamo scelto di essere pionieri, impegnandoci attivamente nella sostenibilità mediante investimenti e iniziative quotidiane. Attraverso questa intervista con il nostro AD, Giovanni Bertuzzi, desideriamo condividere il nostro cammino verso un futuro più sostenibile.

           

          Come si posiziona Oiki rispetto alle sfide della sostenibilità?

          Oiki è impegnata da anni verso la sostenibilità, consapevole dei significativi cambiamenti climatici e della necessità di un utilizzo più responsabile delle risorse naturali. L'azienda ha adottato un approccio proattivo, andando oltre le attuali richieste normative e conformandosi volontariamente a quelle future dell'Unione Europea. Questo percorso ha avuto inizio con un cambiamento culturale interno, sensibilizzando i collaboratori su questi argomenti e invitandoli a riflettere sul significato di "impatto" e "sostenibilità", e conducendo un'analisi approfondita dell'impatto aziendale su tutti gli stakeholder, compresi lavoratori, clienti e fornitori.

           

          Quali sono i passi concreti intrapresi da Oiki per documentare e migliorare la propria sostenibilità?

          Abbiamo avviato il nostro percorso con l'analisi di impatto aziendale (BIA), seguito dalla definizione di un piano interno di miglioramento. Recentemente, abbiamo intrapreso una collaborazione con Deloitte per la stesura del nostro primo "report di sostenibilità", che sarà pronto per quest’estate. Uno documento propedeutico alla successiva di realizzazione di un bilancio di sostenibilità completo, già in linea con le future normative che lo renderanno obbligatorio a partire dal 2026.

          Parallelamente a questa parte documentale, facendo nostre le conclusioni del BIA e l'analisi dell'impatto nelle diverse aree,  abbiamo sviluppato un piano d'azione con una prospettiva triennale, includendo vari interventi mirati al miglioramento, con obiettivi specifici. Un esempio di questi interventi è stato l'ampliamento del nostro impianto fotovoltaico, completato nell'anno 2023. Originariamente, l'impianto aveva una capacità di poco più di 200 kW, ma con il raddoppio è stata portata a oltre 400 kW.

           

          In che modo Oiki ha integrato l'innovazione tecnologica per promuovere la sostenibilità?

          La nostra azienda ha sempre posto un forte accento sulla sostenibilità ambientale, tanto da essere pionieri nell'abbandono dei carrelli elevatori a gasolio a favore di quelli elettrici, un percorso che ha avuto inizio nei primi anni '90. Questa scelta ha non solo ha migliorato la qualità dell'ambiente di lavoro per i nostri dipendenti ma si è tradotto in un impatto ambientale minore rispetto a quello dei nostri concorrenti.

          Parallelamente, abbiamo intrapreso un processo di digitalizzazione che ci ha permesso di ridurre considerevolmente l'uso della carta, contribuendo così a diminuire il nostro consumo di risorse naturali. L'introduzione di un moderno sistema ERP e l'implementazione del sistema Blue Log per la gestione logistica hanno rappresentato passi fondamentali in questa direzione. Il prossimo grande passo, previsto per l'anno prossimo, eliminerà completamente la stampa dei documenti di trasporto (DDT): gli operatori li firmeranno direttamente su tablet, segnando un ulteriore avanzamento verso la piena sostenibilità operativa.

           

          Come contribuisce la certificazione EN ISO 14064-1:2019 agli obiettivi di sostenibilità di Oiki?

          La certificazione EN ISO 14064-1:2019 funge da indicatore dell'impronta di carbonio della nostra azienda, ovvero misura la quantità di carbonio equivalente emessa per ogni tonnellata di acciaio gestito da Oiki. Da questa prospettiva, le nostre emissioni rappresentano solo una frazione molto limitata del totale, con il 90% delle emissioni che proviene invece dalla produzione dell'acciaio stesso.

           

          Qual è l'impegno di Oiki verso il settore e i suoi clienti in termini di sostenibilità?

          In Oiki puntiamo alla neutralità carbonica, ci impegniamo a migliorare il mondo, lasciandolo in condizioni migliori di come lo abbiamo trovato, attraverso un approccio che mira a operare in modo sostenibile e minimizzando il consumo di risorse.

          Il nostro obiettivo è supportare l'intero settore, compresi i nostri clienti, nell'anticipare le future normative europee. Le analisi che conduciamo includono l'impatto sui clienti e l'importanza di incentivarli a seguire il nostro esempio verso pratiche più sostenibili. Allo stesso prezzo proposto dai nostri concorrenti, Oiki aggiunge il valore di un impegno garantito per la riduzione dell'impatto ambientale.

          ENTRA INCONTATTOCON oiki







            Oltre l’acciaio inox: scopri le soluzioni di imballaggio personalizzate di Oiki ESTERNA

            Oltre l’acciaio inox: scopri le soluzioni di imballaggio personalizzate di Oiki

            Oltre l’acciaio inox: scopri le soluzioni di imballaggio personalizzate di Oiki

            Oltre l’acciaio inox: scopri le soluzioni di imballaggio personalizzate di Oiki INTERNA

            Nel cuore di Oiki, la passione per l'innovazione e la qualità si fonde con la nostra storia nel settore dell'acciaio inossidabile. Ogni giorno, ci impegniamo a fornire soluzioni di imballaggio che non sono solo su misura e flessibili, ma anche di qualità superiore. In tal senso si inserisce anche la nostra attenzione nell’imballaggio, una sintesi perfetta del nostro impegno per l'efficienza, la personalizzazione e la tempestività.  La nostra gamma di imballaggi include opzioni sia automatiche che manuali, ciascuna progettata per specifici scenari d'uso. I nostri sistemi di imballaggio automatico sono ideali per prodotti standard, offrendo protezione, facilità di movimentazione e ottimizzazione nell’uso del materiale. D'altra parte, le nostre soluzioni di imballaggio manuale sono perfette per prodotti che richiedono un tocco più delicato o una personalizzazione specifica. In entrambi i casi, i nostri imballaggi sono realizzati specificamente per l’acciaio inossidabile di alta qualità, garantendone durabilità e protezione a lungo termine.

            Guarda il video e scopri tutte le tipologie di imballaggio:

             

            Vantaggi dell'imballaggio automatico

            La nostra tecnologia di imballaggio automatico garantisce la massima efficienza operativa. Con sistemi capaci di gestire grandi volumi con estrema precisione, garantiamo ai nostri clienti materiale imballato nel miglior modo possibile, in modo proteggere l’acciaio inox senza utilizzare troppi imballaggi che finirebbero per essere un costo da gestire per il partner.

            Guarda da vicino l’imballaggio automatico:

             

            Benefici dell'imballaggio manuale

            Per prodotti che richiedono una cura particolare o hanno specifiche uniche, il nostro imballaggio manuale, effettuato dai nostri sapienti operatori, offre la flessibilità necessaria. Un approccio personalizzato particolarmente apprezzato in settori dove la qualità e la perfezione del materiale sono di fondamentale importanza.

            Guarda da vicino l’imballaggio manuale:

             

            Impegno di Oiki per la sostenibilità e l'innovazione

            In Oiki, la sostenibilità è al centro della nostra filosofia aziendale. Vengono utilizzati materiali riciclabili e processi produttivi eco-compatibili per ridurre l'impatto ambientale. Una dedizione all'innovazione porta costantemente a esplorare nuove tecnologie e metodi per un miglioramento continuo. Giovanni Bettuzzi, di AD di Oiki, ha dichiarato: “Non è solo una questione di imballaggi; è una questione di esperienza e innovazione. In 50 anni, abbiamo visto il mondo cambiare e siamo cresciuti con esso. Questa esperienza ci ha insegnato a essere agili come una piccola azienda, pur avendo le capacità di una grande multinazionale. E tutto questo si riflette anche nelle soluzioni di imballaggio che offriamo”.

            ENTRA INCONTATTOCON oiki







              Auguri di Buone Feste da Oiki - ESTERNA

              Auguri di Buone Feste da Oiki

              Auguri di Buone Feste da Oiki

              Auguri di Buone Feste da Oiki - INTERNA

              Il 2023 è stato un anno ricco di sfide e trasformazioni significative, che hanno aperto nuove prospettive per tutto il settore dell'acciaio inossidabile. Grazie al continuo sostegno e collaborazione dei nostri clienti, fornitori e collaboratori, abbiamo navigato insieme in queste acque mutevoli, guardando con ottimismo al futuro. Siamo grati per tutto il supporto che abbiamo ricevuto e non vediamo l'ora di continuare a lavorare con voi nel nuovo anno.

               

              Prima di tutto, però, è tempo di una pausa. Oiki chiuderà per le feste dal 27 dicembre 2023 al 5 gennaio 2024. Questo ci darà il tempo di ricaricare le batterie e tornare più carichi che mai per affrontare insieme le sfide e le opportunità che il 2024 porterà.

               

              Buone Feste e Buon 2024 da tutto il team Oiki. Ci vediamo presto!

              ENTRA INCONTATTOCON oiki







                Alla scoperta del mondo degli Inossidabili: l'intervista a Vita Urso

                Alla scoperta del mondo degli Inossidabili: l'intervista a Vita Urso

                Alla scoperta del mondo degli inossidabili: l’intervista a Vita Urso OIKI INTERNA

                Vi presentiamo un'intervista con uno dei quattro finalisti del concorso “Crea la mission” di Oiki. In questo articolo conosceremo meglio Vita Urso, creatrice della mission: “Siamo pronti a soddisfare i bisogni del presente con un cambio di paradigma sul futuro. Eccellenza nei processi produttivi e tempistiche rapide sono il nostro DNA. Pensiamo global ma con cuore italiano”. Esploreremo le radici di questa mission e il contributo di Vita in Oiki Spa.

                 

                Di cosa ti occupi in Oiki?

                In Oiki mi occupo della logistica, principalmente della preparazione delle consegne del nostro materiale nella zona del nord Italia.

                 

                Da quanto tempo lavori in Oiki?

                Ho iniziato il mio percorso circa 18 anni fa nell'ufficio bollettazione per poi passare circa sei anni fa alla pianificazione dei trasporti.

                 

                Quali sono, secondo te, i valori che contraddistinguono Oiki?

                I principi cardine di Oiki sono:

                ·      eccellenza nel servizio e nel prodotto;

                ·      Costruzione di un legame duraturo con i clienti;

                ·      Innovazione. Questa non deriva solo dall'avanzamento tecnologico, ma anche da un processo attento e consapevole, che omaggia il retaggio storico dell'azienda pur aspirando a un miglioramento continuo. Oiki si impegna in un'innovazione che pone al centro non solo la tecnologia, ma soprattutto il rispetto per le persone e la valorizzazione delle loro competenze.

                 

                Da dove è nata l'ispirazione per la mission che hai inviato al concorso?

                L’idea alla base della mia mission nasce dall'attenzione di Oiki alle esigenze sia dei clienti sia dei nostri trasportatori. L’azienda è sempre pronta a innovare e sperimentare con lo scopo di garantire ai partner standard qualitativi sempre più alti.

                 

                Come è cambiato il settore negli anni?

                Negli ultimi anni c'è stato un cambio direzionale e generazionale nel settore, una situazione che abbiamo vissuta da vicino in Oiki.  Questi cambiamenti hanno contribuito a innovare il settore, un’innovazione che si è concretizzata sia nell’utilizzo di nuovi strumenti lavorativi sia in una nuova visione imprenditoriale per il settore.

                 

                Questo cambiamento è avvenuto gradualmente o è stata una conseguenza della pandemia da covid-19?

                La pandemia ha segnato un netto confine tra il prima e il dopo, fungendo da catalizzatore per un cambiamento radicale nel modo di lavorare. In aggiunta, il panorama geopolitico attuale ha intensificato il focus delle imprese sulla sostenibilità ambientale, focalizzandosi principalmente su due aspetti: la diminuzione degli sprechi e l'adozione di energie rinnovabili. In Oiki guardiamo a tutto questo come un’opportunità di crescita e miglioramento.

                 

                Quali sono, secondo te, le sfide per il settore dell’acciaio inossidabile? 

                Dal punto di vista aziendale, continuare il percorso intrapreso da Oiki verso il primato nel mercato, puntando costantemente sull'innovazione e sulla transizione energetica. A un livello più ampio, la sostenibilità ambientale rimane un tema cruciale per il futuro, rappresentando un argomento di discussione in tutte le aziende italiane, indipendentemente dal settore di appartenenza.

                ENTRA INCONTATTOCON oiki







                  Alla scoperta del mondo degli Inossidabili- l'intervista a Michael Kwame Botchway

                  Alla scoperta del mondo degli Inossidabili: l'intervista a Michael Kwame Botchway

                  Alla scoperta del mondo degli Inossidabili: l'intervista a Michael Kwame Botchway

                  Alla scoperta del mondo degli Inossidabili- l'intervista a Michael Kwame Botchway interna

                  Presentiamo una nuova intervista con uno dei quattro finalisti del contest interno di Oiki. Oggi parliamo con Michael Kwame Botchway, l'autore della missione: “Renowned definition of stainless steel services worldwide with precision, affordability, and quality enhancement in a unified multi-culture paradigm”. Scopriamo insieme le origini di questa missione e il ruolo di Michael all'interno di Oiki Spa.

                   

                  Di cosa ti occupi in Oiki?

                  In Oiki, mi occupo della linea a caldo e sono responsabile del taglio lamiera.

                   

                  Da quanto tempo lavori in Oiki?

                  Sono in azienda dal 2016. Non ho sempre svolto lo stesso compito. Ho iniziato nel magazzino barrame e poi, spinto dalla mia passione per il mondo di Oiki, ho chiesto di poter collaborare nella gestione dei macchinari. La dirigenza mi ha offerto l'opportunità e, gradualmente, ho iniziato a lavorare sui macchinari.

                   

                  Quali sono, secondo te, i valori che contraddistinguono Oiki?

                  Oiki predilige la trasparenza e ha sempre a cuore i suoi dipendenti, offrendo opportunità di crescita a chi lo chiede. L'ambiente di lavoro in Oiki è sereno e costruttivo.

                   

                  Come è cambiato il settore negli anni?

                  Dal punto di vista della produzione un periodo particolarmente critico è stato quello del Covid. Ma Oiki ha sempre dato priorità alla salute e alla sicurezza dei suoi dipendenti, adottando immediatamente tutte le precauzioni necessarie.

                   

                  Da dove è nata l'ispirazione per la tua mission?

                  Mi sono concentrato su tre aspetti: la qualità del nostro lavoro, le relazioni con i clienti e la cultura del lavoro intesa come ambiente lavorativo. Oiki è un amalgama di esperienze e background differenti che collaborano ottimamente per offrire un prodotto di alta qualità. Un altro aspetto che voglio sottolineare è l'attenzione che la dirigenza di Oiki riserva all'ascolto dei dipendenti. Questa connessione diretta tra la forza lavoro e i vertici aziendali è un enorme punto di forza. La comunicazione aperta e la pronta risposta alle esigenze sono ciò che rende Oiki distintiva rispetto ad altre realtà.

                   

                  Quali sono, secondo te, le sfide nel 2023 per il settore dell’acciaio inossidabile?

                  Essendo in produzione sono coinvolto marginalmente dalle dinamiche del settore. Mi auguro che possiamo ulteriormente potenziare la comunicazione interna. Creando un legame ancora più solido tra chi opera in produzione, chi è negli uffici e i dirigenti. Un passo avanti in questa direzione  è stata l'introduzione di un sistema di segnalazione, anche anonimo, per facilitare la comunicazione diretta con la dirigenza.

                  ENTRA INCONTATTOCON oiki







                    Oiki alla fiera Stainless Steel World 2023 di Maastricht: bilancio tra successi e sfide

                    Oiki presente alla 13ª edizione di Stainless Steel World

                    Oiki alla fiera Stainless Steel World 2023 di Maastricht: interna

                    La nostra partecipazione alla prestigiosa fiera Stainless Steel World 2023 di Maastricht, tenutasi dal 26 al 28 settembre, ha confermato il successo e l'importanza dell'evento nel panorama internazionale dell'acciaio inossidabile.

                     

                    Lidia Tarquini, Export Manager di Oiki, ha condiviso le sue riflessioni in merito alla presenza dell'azienda all'evento. "La fiera come sempre si è rivelata per noi un successo", ha esordito Tarquini, sottolineando l'alta affluenza di visitatori, in particolare clienti esteri e fornitori. Questi incontri sono stati fondamentali per instaurare momenti di confronto con tutti gli operatori del settore.

                     

                    Tuttavia, nonostante il riscontro positivo sul fronte delle relazioni commerciali, Tarquini ha evidenziato alcune preoccupazioni riguardo al panorama economico attuale. "Stiamo operando in un momento di grandissima incertezza", ha dichiarato. La domanda non è al momento sufficiente, e l'industria sta risentendo di questa situazione, con la Germania che sta mostrando segni di rallentamento.

                     

                    Nonostante le sfide, Tarquini ha voluto concludere con una nota positiva, sottolineando il valore intrinseco della partecipazione alle fiere. "L'obiettivo è sempre quello di portare a casa qualcosa in più rispetto a quando sei partito, sia in termini di conoscenza che in termini di relazioni. L'esito, quindi, è sempre molto positivo."

                    ENTRA INCONTATTOCON oiki